Le certezze del Citizen Satellite Wave

Non accenna a diminuire l’entusiasmo creato nel mondo orologiero dalla presentazione del Citizen Satellite Wave.

Anche i più scettici, pare inizino ad ammettere un dato che sinceramente è apparso immediatamente inequivocabile: questo orologio costituisce la nuova frontiera dell’Orologeria.

Parallelamente all’entusiasmo crescono in modo direttamente proporzionale i rumors e le leggende metropolitane attorno a questo vero gioiello di Scienza e Tecnica.

Sollecitato da molti lettori e altrettanti clienti ed amici, ultimo dei quali in ordine di tempo Gianfranco con il quesito su questo blog, ho voluto scrivere un altro post sull’argomento per fare ufficialmente dalle pagine di Citizenmania, che voglio ricordare è il Corporate Blog di Citizen in Italia, il punto dei dati certi in nostro possesso.

I pezzi prodotti, è al momento in cui scrivo confermato, saranno 500.

100 non saranno mai posti in vendita perchè destinati ai personaggi più illustri del Pianeta (Capi di Stato, Dante Grossi :), ecc.

Dei restanti 400, la metà prenderà probabilmente la via dell’America destinazione U.S.A. dove pare siano già esuriti in prenotazione.

Gli ultimi 200 avrebbero dovuto essere destinati al mercato europeo, ma le condizioni poste dal Dr. Dante Grossi, che ha partecipato alla creazione dell’orologio, hanno fruttato una prelazione per il mercato Italiano.

Ritengo che tutti i 200 pezzi siano stati piazzati in prenotazione a 199/200 concessionari (scrivo 199/200 perchè credo di essere stato l’unico al mondo ad averne prenotati due!)

L’esemplare di mia dotazione (in arrivo non prima di Ottobre) è già stato “catturato da un cliente, ed ora spero fortemente di ricevere presto il secondo, che è comunque prenotabile.

Passiamo ora ad un calcolo approssimato che non ha nulla di ufficialità ma deriva da mie considerazioni personali: ritengo che i Concessionari Ufficiali Citizen nel nostro Paese siano circa 4.000 (ripeto per correttezza: vado a lume di naso).

In questo caso potremo vedere l’orologio direttamente solo da circa un concessionario su 20.

Se poi tutti hanno fatto come me (e non vedo perchè il sottoscritto debba essere più furbo degli altri! .. anzi!), si correrà il rischio di non poter mai ammirare dal vivo l’orologio che probabilmente cambierà la Storia dell’Orologeria.

Proseguiamo ora con le certezze:

Tra le leggende metropolitane che si sono recentemente diffuse, probabilmente voci divulgate da concorrenti invidiosi, il Citizen Satellite Wave potrebbe divenire un trasmettitore facilmente localizzabile da malintenzionati.

Devo assolutamente smentire questa possibilità, e aggiungo purtroppo. Il Citizen Satellite Wave è “solo” un ricevitore e capta lo stesso tipo di segnale che interessa i GPS e i ricevitori TV via satellite. Inoltre questa tecnologia è sfruttata nei cockpit degli aerei militari di tutto il mondo, che hanno l’evidente esigenza di aggirare ogni forma di localizzazione o intercettazione.

Altra certezza è costituita dal materiale utilizzato per le parti esterne: ceramica high-tech e acciaio inox.

La ceramica high-tech, ottenuta dagli sudi per la conquista del cosmo, è un materiale praticamente indeformabile anche ad altissime pressioni. La presenza dell’acciaio, a mo’ di imbragatura attorno alla cassa e per le anse, serve a dare la possibilità di lavorare il materiale con più facilità, per esempio, per l’applicazione del bracciale.

Continuiamo con i dati certi.

Il vetro sarà in zaffiro leggermente (ma neanche tanto) bombato.

L’impermeabilità sarà garantita a 10 atm.

Il nome tecnico del calibro, ormai mitizzato è H990, con il suo calendario perpetuo, e sistema di ricezione sofisticatissimo e molto affidabile. La funzione World Time darà la possibilità di sincronizzarlo istantaneamente sull’orario di 26 diverse città e fusi del mondo.

Una curiosità: apprendo dalla lettura del sito ufficiale Citzen giapponese, che la bobina verde avvolta attorno al quadrante è solo estetica e mira a evocare l’idea di ricezione delle onde.

Il prezzo di listino al momento non esiste, per cui tutte le anticipazioni fornite sui vari siti e blog sono arbitrarie (attenzione, non ho detto inesatte, ma riconducibili solo a chi le ha proposte).

Posso sbilanciarmi, anch’io in modo arbitrario a supporre che il prezzo non sia lontano dalle voci che lo circondano, ma ricordiamo sempre che ufficialmente, ad oggi, non è stato ancora formulato.

Non si può neppure dare l’ufficialità alla presenza o meno del numero di produzione: la proposta di presentare questo orologio in serie numerata o meno è ancora allo studio, in quanto parrebbe una banalità, dato che tutto il mondo ne conosce il numero di produzione e il Citizen Satellite Wave pare non sia attualmente imitabile.

Ulteriori notizie su questo splendido prodotto non sono attendibili.

Le notizie vere potrete trovarle solo sui siti istituzionali di Citizen, tra cui il nostro Citizenmania.

Si apre ora una vera e propria caccia al tesoro per scoprire, per chi è intenzionato ad averlo: si tratta prima di tutto di scoprire quali sono i concessionari che si sono assicurati la possibilità di averne uno.

Chiudo con un’altra certezza che mi è stata anticipata direttamente dal Dr. Dante Grossi: la tecnologia satellitare sarà sicuramente massificata.

Come per l’Eco-Drive e per i Radiocontrollati, si arriverà ad averla comunemente sui nostri orologi.

Quello che rimarrà unico sarà invece il primo rivoluzionario modello che ha cambiato la Storia: questo primo Citizen Satellite Wave


3 Commenti

  1. Paolo Billi

    La produzione di serie di orologi utilizzanti questa tecnologia, quando sarà prevista?

  2. Da leggere se si vogliono sapere proprio le ultime in merito al Citizen Satellite Wave Ceptor : http://www.blog.limbiatiorologeria.it/orologi/citizen-satellite-wave-ceptor/

  3. da leggere se si vogliono sapere le ultime news sul Citizen Satellite Wave Ceptor http://www.blog.limbiatiorologeria.it/orologi/citizen-satellite-wave-ceptor/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *