Orologio Citizen The Pilot BY0081-54E.

A me piace moltissimo. Voto 9,5 di Andrea Trinca

Domanda: qualcuno, dopo aver visto il Citizen SuperPilot ( fortunato ibrido composto da meccanica Skyhawk ed involucro Pilot ), ha pensato di replicare il tutto unendo altri due modelli, magari l’Evolution5 ed ancora una volta il Pilot?

Se ci avete pensato: bene, altrimenti applicatevi di più, perché è proprio quello che hanno pensato e… fatto “Quelli di Citizen” proponendo il nuovo Orologio Citizen The Pilot BY0081-54E.

Anche in questo caso la base è il Pilot, interamente in titanio, in cui è stato trapiantato il “cuore” tecnologicamente più avanzato di Citizen: il calibro radiocontrollato a cinque canali H610.

Le principali funzioni ( oltre al movimento EcoDrive con riserva di carica di 30 mesi ed al radio controllo a cinque canali con ricezione in Usa, Europa, Cina e Giappone ) sono: Calendario perpetuo, Crono a 1/5 di sec., doppio allarme, world timer con ora di 26 città del mondo, impermeabilità pari a 200m e vetro zaffiro.

Dotazione completissima, che non lascia nulla al caso, qualsiasi utilizzo si voglia fare dell’orologio.

 

Citizen The Pilot BY0081-54E

Citizen The Pilot BY0081-54E

 

Secondo me questa è la scelta vincente poiché unisce l’estetica vincente del Pilot alla visualizzazione totalmente analogica dell’Evolution; tutto ciò non appesantisce troppo l’orologio, come nel caso del SuperPilot ( dove la presenza di 4 contatori e due display digitali può complicare un po’ la lettura ) , ma al tempo stesso lo rende decisamente più frizzante ed intrigante rispetto all’Evolution 5.

Prima di dare un giudizio bisognerebbe toccare con mano questo nuovo gioiello, anche se ( visti i predecessori ) non ho nessun dubbio sulla sua effettiva qualità.

A me piace moltissimo. Voto 9,5


3 Commenti

  1. mirko017

    Evidentemente ai tecnici giapponesi di Citizen il calibro H610 deve piacere moltissimo, perche’ noto che lo stanno montando un po’ dappertutto: non solo sui modelli che conosciamo in Italia (Evolution 5, Sporty Elegant e questo nuovissimo The Pilot), ma anche su molti altri modelli delle serie Attesa ed Exceed riservati al mercato giapponese e che probabilmente non vedremo mai qui da noi.
    In tutta sincerita’ devo dire che non e’ questo il mio calibro preferito, ad esempio per il fatto che i secondi vengono visualizzati nel piccolo quadrante a ore 6 anziche’ con la tradizionale lancetta dei radiocontrollati che in questo caso serve per il cronometro.
    Anche se, ad onor del vero, devo riconoscere che in questo calibro risulta immediato l’utilizzo del cronometro senza dover prima selezionare l’apposita funzione.
    Comunque, da buon “citizenmaniaco”, appena possibile acquistero’ il nuovo The Pilot per non lasciare un buco vuoto nella collezione.
    Saluti.

  2. mirko017

    Ho visto che in altri paesi europei come Germania e Austria questo nuovo modello e’ disponibile solo nella versione in acciaio (codice BY0085-53E) al prezzo di 695 Euro, ossia un prezzo superiore a quello della versione in titanio disponibile in Italia.
    Questo e’ il classico esempio di “scelta commerciale” che io non riusciro’ mai a capire, anche perche’ si tratta di paesi che utilizzano la stessa moneta (Euro).
    Mi metto nei panni di un ipotetico cliente tedesco o austriaco (paese che oltretutto confina con l’Italia): perche’ mai dovrebbe spendere di piu’ per avere un prodotto che vale meno?
    Considerando poi che ormai con internet e’ molto facile acquistare all’estero, certe scelte sembrano ancora piu’ assurde.
    Saluti.

  3. Francesco C

    Due commenti:

    1) se hai notato i prezzi dei Citizen in Germania sono sempre stati più alti che qui da noi, probabilmente ha a che fare con un tenore di vita generalmente più elevato
    2) secondo me il volume delle vendite on line è infinitamente più basso di quello generato dai negozi ‘brick & mortar’ e quindi i fabbricanti non si preoccupano di queste cose

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>