Mini Post Di Citizen Fan

Ho raccolto dei minipost scritti da alcuni nuovi Citizen Fan… ragazzi la prossima volta cercate di essere più prolissi.

Un Saluto Per Enrico

Benchè di rado e molto velocemente faccio capatine in forum vari, in questo volevo lasciare un saluto per Enrico Cannoletta, il quale mi ha aiutato a capire come funzionano i radiocontrollati… Seguite attentamente i suoi consigli vi troverete sempre bene con i vostri citizen radiocontrollati. A tutt'ora ho un pilot crono radiocontrollato in acciaio penso che non cambierò per molto molto tempo!! grazie ancora Enrico.
Peppoyoyo

Mi presento così

Blackjack

Temperatura Eco Drive ref. JV0000-28E
Gentilissimi,
ho appena preso un eco-drive, ref. JV0000-28E. non ho ben capito, quando sono in immersione, come visualizzare la temperatura dell'acqua. grazie, Paolo
Pkaos

Aqualand Ecodrive
Salve, come tanti di voi sono un appassionato citizen, posseggo un pilot radiocontrollato nero, uno skyhawk titanio, un diver radiocontrollato blu e venerdì scorso ho acquistato un acqualand eco drive acciaio che a mio avviso è meraviglioso.

L'opportunità di quest' articolo è dovuto a chiedervi se qualcuno ovviamente mi saprà dire se è normale che la lancetta di funzione, in riferimento al modello acqualand eco drive acciaio, la quale in modalità standard serve per indicatore del livello di carica della batteria secondaria, non indica ancora il livello 5 pur essendo stato posizionato alla luce solare diretta per più di 9,30 ore come da manuale ma non “continuative” ( in quattro gg compreso oggi che è ancora al sole), è NORMALE??? Preciso che è lo stesso livello che segnava al momento dell'acquisto.

Qualcuno saprebbe dirmi qualcosa????? Grazie anticipatamente, Luigi.
Ludero


24 Commenti

  1. Rispondo volentieri ai gentilissimi Citizen fan.

    Innanzi tutto lasciatemi rispondere al saluto e ringraziare Peppoyoyo per i complimenti.
    Colgo anche l’occasione per salutare e ringraziare tutti quei numerosi lettori che mi hanno contattato direttamente tramite il mio sito, porgendomi dimostrazioni di stima che cercherò di continuare a meritare.

    @Pkaos:
    Sulle prime sarei tentato di invitarti ad entrare in acqua già con il display impostato sulla temperatura, in modo da non premere pulsanti durante l’immersione.
    Mi riservo ovviamente di studiare il modulo e l’orologio “sul campo” martedì al mio rientro in laboratorio per darti eventualmente indicazioni più precise.

    @Ludero:
    Ogni circuito elettronico, sia esso legato o meno all’orologeria, richiede un adeguato assorbimento di energia.
    L’alimentatore (accumulatore, batteria o altro), quando il circuito è attivo (tecnicamente si dice “sotto carico”), deve erogare una quantità superiore di energia rispetto a quando l’apparecchio alimentato è spento oppure in stand by.
    Questo è il motivo per cui, durante l’uso normale del tuo Eco-Drive, l’indicatore potrebbe non segnare il massimo della scala. Se vuoi toglierti la soddisfazione di vedere la lancetta a fine corsa, ti consiglio di esporre a ricarica solare il tuo orologio con la corona di messa all’ora completamente estratta in modo da inibire (momentaneamente) la maggior parte delle funzioni. Con l’orologio fermo, l’accumulatore avrà la possibilità di ricaricarsi al massimo.
    Ti posso però tranquillizzare affermando che nelle normali condizioni d’uso il livello 3 o 4 è più che sufficiente per far funzionare egregiamente il tuo orologio.
    Fa ovviamente eccezione l’uso combinato e contemporaneo delle funzioni di radio-ricezione e indicatore di profondità, per svolgere le quali (ripeto: contemporaneamente), il livello 4 potrebbe essere appena sufficiente.
    Pensa che per alimentare in modo corretto le sole funzioni di orario e data sarebbe sufficiente anche il livello 1.
    Uno dei motivi per cui Citizen si è affermata in campo mondiale con pochi tentativi di imitazione nell’utilizzo delle celle solari è proprio il minimo assorbimento richiesto dai suoi orologi.
    Spero di essere stato chiaro nell’esposizione.

    Non esitate a porre domande: ho constatato che la maggior parte dei problemi che si possono riscontrare sugli Eco-Drive o sui radio-controllati, in realtà sono “non problemi” in quanto conseguenza della carenza di comunicazione tecnica: approfittate del fatto che Citizen abbia aperto questo canale (per quanto a mia conoscenza unica casa al momento in questa forma) per soddisfare le esigenze degli utenti.
    Martedì mattina tornerò ad essere operativo al 100%.

    Ciao a tutti e ancora grazie.

  2. bonizzato enrico

    ciao orologio citizen radiocontrollato e avanti di 2 giorni nel datario e non rieco a sistemarlo cosa devo fare grazie

  3. Grazie Enrico sei stato abbastanza esauriente e ti ringrazio per quanto, ma la mia curiosità di vedere l’indicatore al massimo della scala è tanta ma considerato che il modello in oggetto “ref.JV0000-28E” è sprovvisto di corona di messa all’ora completamente estratta in modo da inibire (momentaneamente) la maggior parte delle funzioni, come posso fare??? A presto, grazie, saluti Luigi

  4. Ciao Luigi.
    Per i modelli come il jv0000, privi del cosiddetto “albero di carica”, bloccare il funzionamento della parte analogica dell’orologio è ovviamente impossibile all’utilizzatore.
    Ti consiglio allora di esporre il tuo orologio a circa 30 cm. da una lampadina di circa 30 w. per almeno 6/8 ore, con le funzioni di alarm su OFF.
    In questo modo dovresti raggiungere comunque il massimo della carica.
    Fammi sapere.

  5. Ciao Enrico, dalla mia esperienza non provare disperatamente con la funzione manuale o potresti disincronizzarlo. Ti consiglio di metterlo in un luogo dove arriva il segnale radio e vedrai che se non la prima notte, alla seconda si regolerà da solo!!!!! In bocca al lupo e fammi sapere

  6. Ciao Enrico, ho seguito il tuo consiglio ma purtroppo senza esito positivo. E’ da più giorni che lo lascio anche alla luce diretta del sole per almeno 5 ore ma la lancetta di funzione è ferma a 3/4 del campo di colore bianco e non va oltre. Come riportato sul manuale di istruzioni dovrebbe arrivare all’estremità della stessa. Il mio non’è un capriccio ma solo capire se magari necessiti di assistenza!!! Se potresti dirmi altro mi farebbe piacere. Saluti Luigi

  7. Ciao Luigi.
    La tua domanda mi ha sinceramente incuriosito tanto da indurmi a chiamare il laboratorio della sede centrale italiana di Citizen.
    I tecnici, ti assicuro preparatissimi, mi hanno rassicurato dicendomi che non è tassativo che l’indicatore di carica raggiunga il fondo-scala: la cosiddetta “piena carica” è assicurata quando l’indicatore raggiunge la parte bianca.
    Quindi mi pare poterti confermare che il tuo JV0000 è in piena efficienza.
    Salutissimi.

  8. Ciao Enrico, sei stato davvero squisito, grazie ancora. Scusa se approfitto ancora della competenza, il mio skyhawk titanio, ref JY0080-62E, quando viene ruotato dal basso verso l’alto fino a raggiungere una posizione quasi o del tutto verticale i display digitali sono illeggibili, “se e solo se” lo ruoto nel senso sopradescritto, se lo faccio da sinistra verso destra e/o viceversa oppure dall’alto verso il basso sono perfettamente leggibili, è normale??? Spero di essere stato chiaro nell’esporre il quesito, saluti Luigi.

  9. Ciao Luigi.
    La tecnologia a cristalli liquidi sfrutta la capacità di questo materiale di orientarsi in senso ordinato e univoco se sottoposto a sollecitazione elettronica.
    L’orientamento del cristallo liquido oscura il digit interessato creando l’effetto di contrasto che consente la lettura dell’orario o del dato.
    E’ perfettamente spiegabile quindi che vi siano posizioni che rendano poco intelleggibile la lettura.
    In origine ci si aiutava anche con la presenza sopra e sotto il display di due vetri polarizzati (come le lenti polaroid)
    Pensa che mi raccontava il mio professore di orologeria elettronica, a Marin (Neuchatel-Svizzera), che alla prima presentazione del prototipo di orologio LCD, tutti si congratulavano della perfetta leggibilità, escluso il maggiore finanziatore il quale restava muto. Interrogato rispose che non vedeva nulla. Scoprirono successivamente che il finanziatore indossava un paio di occhiali con lenti polarizzate che rendevano invisibile il cristallo liquido orientato. Decisero quindi di ruotare di 90° la posizione del vetro sul display per differenziarlo da quelli delle lenti.
    Spero che la risposta sia stata chiara e soprattutto abbia fugato le tue perplessità.
    Ciao.

  10. Alessio

    Ciao, mi hanno regalato uno Skyhawk modello n. JYO*** (sul manuale non c’è scritto il codice per intero). Dov’è possibile scaricare il manuale in italiano? Potete indicarmi un link della guida? In rete ho trovato solo spam, finora.

  11. Alessio

    Ho controllato: è il Super Skyhawk 🙂
    Modello n. JY008062E

  12. Ciao Alessio.

    ATTENZIONE: tutti i Citizen venduti in Italia dai concessionari ufficiali sono accompagnati da garanzia in Italiano.
    Verifica se il negozio a cui ti sei rivolto è un concessionario ufficiale: in questo caso puoi pretendere da lui il libretto di istruzioni.

    Salutoni.

  13. Andrea 80

    Salve a tutti,
    Scrivo per chiedere informazioni riguardo al Citizen Aqualand Eco Drive crono BJ2111-08E. Recentemente ne ho acquistato uno, che secondo me è stupendo. Ho riscontrato molti problemi per effettuare la carica dell’orologio, dopo molte ore di utilizzo ed esposizione al sole l’indicatore del livello della carica della batteria non ha mai superato il livello 1. Utilizzandolo invece quotidianamente, sono un disegnatore maccanico ed esco raramente dall’ufficio durante il giorno, l’indicatore non arriva nemmeno al livello 1 fermandosi a NG eliminando quindi la possibilità di un eventuale utilizzo del profondimetro. Pensando che l-orologio avesse qualche problema l’ho riportato dal concessionario, che prontamente me lo ha sostituito con uno nuovo, stesso risultato. Secondo voi può essere un problema di quel modello oppure magari sono io che lo utilizzo in maniera sbagliata?
    Ciao grazie

  14. Ciao Andrea 80.
    In alcuni casi gli orologi in stock non vengono esposti in vetrina, anzi vengono conservati in cassaforte o nei loro espositori.
    Ciò fa si che l’accumulatore “perda” momentaneamente un po’ diu carica.
    Anche a te quindi mi pare giusto consigliare di esporre il tuo orologio per 6/8 ore a circa 30 cm. da una lampadina da 30 w., con la corona di messa all’ora completamente estratta.
    A questo punto vedrai sicuramente l’indicatore andarsi a posizionare in una fascia di carica più elevata.
    Dopo una carica di questo genere, solitamente, l’Eco-Drive “vive” autonomamente molto a lungo.
    Salutoni.

  15. Andrea 80

    Ciao Enrico,

    Grazie per avermi risposto, proverò di sicuro a mettere in pratica il tuo consiglio. Al momento sono impossibilitato, perchè scoraggiato dall’accaduto, ho cambiato l’orologio con un pilot crono radiocontrollato in acciaio, che dal mio punto di vista è altrettanto bello. Di sicuro in un prossimo futuro ne prenderò un’altro.

    Un saluto e di nuovo grazie

  16. @Bonizzato Enrico.
    Scusa se rispondo in enorme ritardo, ma il tuo post mi era sfuggito.
    La soluzione è molto semplice: quasi sicuramente il tuo orologio deve essere riprogrammato nella funzione della data, con particolare attenzione alla regolazione del corretto mese e anno. Puoi trovare tutte le indicazioni nella sezione “faq”.
    Ciao e scusa ancora.

  17. Paolo de Dominicis

    Possiedo da circa due anni un citizen eco drive modello tipo submariner con movimento GN-4-S, S000122 WT.
    Recentemente anche dopo lunga esposizione alla luce,tende a fermarsi in 48/72 al massimo.
    Devo portrlo in assistenza ?

    Grazie e cordiali saluti.

    Paolo de Dominicis

  18. mirko017

    Buongiorno a tutti,
    anch’io ho notato una cosa simile a quella descritta da Luigi in un commento precedente.
    Ho un JY0075-54E (modello non importato in Italia che utilizza il calibro U600 come lo Skyhawk, quindi e’ assimilabile a quest’ultimo nel funzionamento) ed ho notato che l’indicatore di carica e’ posizionato sulla terza tacca anziche’ sulla quarta.
    Era cosi’ anche quando mi e’ arrivato, ma ho pensato che essendo stato magari in magazzino per un certo tempo si fosse un po’ scaricato.
    Quindi l’ho esposto piu’ volte alle luce di una lampada o direttamente al sole (quando c’e’, visto che ultimamente piove sempre…).
    Il fatto e’ che subito dopo l’esposizione al sole la lancetta si porta effettivamente sulla quarta tacca, ma dopo un po’ (meno di un’ora) la ritrovo sulla terza.
    Ho controllato la posizione “0” della lancetta e mi pare a posto e del resto l’orologio funziona regolarmente, almeno per ora…!
    Ho anche notato che in molte foto (ma non in tutte ovviamente) di questo modello che ho trovato su internet la lancetta in questione si trova sulla terza tacca come nel mio caso.
    Devo preoccuparmi o e’ tutto normale?
    Grazie. Saluti.

  19. mirko017

    Buongiorno a tutti,
    forse ho risolto il problema (almeno spero…!).
    Probabilmente l’orologio aveva semplicemente bisogno di una “energica” ricarica.
    Adesso la lancetta e’ finalmente sulla quarta tacca.
    Speriamo che ci resti…
    Saluti.

  20. Ciao mirko017.
    La misura della carica di una batteria o di un accumulatore può essere effettuata unicamente misurandone la differenza di potenziale tra il polo positivo e quello negativo, ovvero i Volt.
    Tale misura non può fornire il quantitativo di energia rimasta nella batteria, ma unicamente la capacità di distribuire la tensione nominale.
    Se la batteria si misura “sotto-carico” ovvero mentre sta alimentando un circuito, essa generalmente si “siede” leggermente fornendo un dato un po’ più basso di quello di riferimento. Se, al contrario venisse misurata, come sbagliando molto fanno, con un tester, i Volt risultanti potrebbero essere quelli nominali anche se la batteria in realtà fosse quasi scarica.
    Naturalmente i Volt erogati sono certamente significativi per determinare se una batteria è ancora valida oppure no, ma è comunque buona regola, in orologeria, misurare con un tester in grado di inserire un carico fittizio.
    E’ normale quindi che, in determinate condizioni di funzionamento, il misuratore di carica inserito nel tuo Citizen si fermi sulla terza tacca.
    Spero di essere stato chiaro e di averti soddisfatto con la risposta.
    Prendo spunto per una comunicazione di servizio: fino a martedì 30 novembre sarò fuori sede e non so ancora se avrò disponibilità di collegamento in rete, per cui nei prossimi quattro giorni potrei essere meno tempestivo nelle risposte.
    Ciaooooooooooooooooo

  21. SALVATORE

    buonasera Enrico e ciao a tutti…sono un appassionato citizen da anni già con un cronografo 10bar con sfondo blu cobalto e da pochi giorni sono riuscito a regalarmi uno stupendo crono pilot AS4020-52E…..il mio problema è che attualmente mi trovo in una parte del mondo dove il fuso rispetto all’Italia è di più tre ore e mezza…e ovviamente dove sono non ricevo il radiosegnale dalla Germania,volendo impostare il local time(fun.LTM) sia in automatico che in modo manuale non si riesce ad impostare l’ora esatta….mi spiego meglio,quando faccio avanzare le lancette con un solo scatto della corona esse compiono un gir completo pari ad un’ora e quindi o mezz’ora prima o mazz’ora dopo l’ora locale;mentre se le faccio avanzare in modo continuo, da manuale c’è scritto che per arrestarle basta uno scatto in avanti o in dietro della corona,ma quando lo faccio la lancetta dei minuti continua a roteare fino a fermarsi mezz’ora dopo l’ora “utile” e seppur dovessero fermarsi(cosa che non accade)non potrei spostare la lancetta dei minuti di uno-due-tre minuti quelli necessari per regolare manualmente l’ora che desidero visualizzare!!
    ciò credo accada perchè lui usa come rif.l’ora italiana,perchè se porto l’ora italiana indietro di mezz’ora(fun.TME)riesco a impostare la giusta LTM.
    ALLORA CHIEDO: POSSIBILE CHE UNA MACCHINA DI COSI’ TANTA FATTEZZA,PREGIO E TECNOLOGIA NON PREVEDA LA POSSIBILITA’ DI SPOSTARE LE LANCETTE MANUALMENTE A PROPRIO PIACIMENTO..???
    TRA L’ALTRO IL MANUALETTO USCITO NELLA CONFEZIONE E’ DI UN MODELLO SIMILE MA NON E’ QUELLO..E NEL SITO NON SONO RIUSCITO A TROVARLO…E HO PROVATO ANCHE UN’ALTRO OROLOGIO DAL NEGOZIANTE E FA LO STESSO SCHERZETTO!!!!
    AIUTATEMI A CAPIRE…GRAZIE.

  22. Ciao Salvatore,
    per regolare l’orologio un minuto alla volta è sufficiente ruotare la corona di messa all’ora delicatamente e di uno scatto per volta.
    Mi spiego meglio: per cambiare le ore in modo veloce (come hai descritto tu) occorre agire sulla corona di messa all’ora in modo deciso e veloce, come quando si regolano gli orologi meccanici. Al contrario per la regolazione fine bisogna procedere lentamente, cambiando la posizione delle lancette minuto per minuto e in modo lento e cadenzato.
    Prova e fammi sapere.
    Salutoni.

  23. raffaele

    ciao ragazzi ho acquistato da poco un citizen eco drive radio controllato wr 200, come faccio a regolare il fuso orario? grazie

  24. mirko017

    Ciao Raffaele,
    la tua domanda e’ un po’ troppo vaga.
    Dovresti specificare almeno di che modello si tratta e che cosa vuoi fare esattamente.
    Saluti,