Eccolo! il nuovo Nighthawk BJ7010-59E!

Un orologio senza fronzoli ma con un carattere deciso e una qualità che solo Citizen può darti a un prezzo veramente contenuto!

Nighthawk BJ7010-59E

Nighthawk BJ7010-59E


18 Commenti

  1. Già, veramente BELLO

  2. roberto46

    per via del peso, ho cambiato il cinturino con quello in pelle nera originale citizen, con chiusura deployant in titanio, peccato che avendo il braccio piccolo mi dia leggermente fastidio, in pratica ho solo un buco in vista..

  3. Francesco C

    Secondo me hai fatto benissimo, anch’io ultimamente non faccio che mettere cinturini al posto di bracciali …

  4. Alternare qualche cinturino ti permette di rinnovare il look e a me piace! Personalmente adoro sia il bracciale che il cinturino, e sugli orologi su cui è possibile li alterno ogni qualche settimana…

    Prova a dare un’occhiata su waccex.com, è un sito tedesco che ho scoperto grazie a Francesco C (grazie ancora!) e mi sono trovato bene, cinturini con stampe o pellami veri, chiusure deployanti come piacciono a me, prezzi contenuti e spedizione gratuita!
    E’ lì che ho preso il cinturino che vedi nel mio articolo sul The Pilot con pelle di squalo, ed è vera pelle di squalo non una stampa, molto bello 😉

  5. roberto46

    Grazie lamapss per il sito, il mio problema è che ho il polso piccolo e non so se stringendo quasi al massimo la parte con i buchi, mi ritrovo il cinturino “sbilanciato” o no, perchè se lo chiudo un buco in meno mi ritrovo l’orologio sempre in avanti.. 🙁

  6. Mmmhh… in questo caso dovresti provare a mandare una mail, tramite la sezinoe Contatti a sinistra, e chiedere se possono farti un cinturino su misura partendo dalla circonferenza del tuo polso.
    Domandare è lecito!

  7. Francesco C

    Segnalo che ci sono qui in Italia degli artigiani che realizzano cinturini su misura a prezzi accettabili. Certo non si spendono 10 Euro, comunque il prezzo finale viene fuori automaticamente dalla richiesta online e quindi uno sa regolarsi senza bisogno di chiedere nulla.

    Io ho fatto fare due cinturini di colori diversi per un mio Reverso e sono venuti benissimo. Li ho fatti fare da:

    http://www.ilcinturino.it

  8. roberto46

    Grazie Francesco, appena ho sotto mano un pc guarderò il sito! con il mac non funziona..

  9. Francesco C

    La funzione ‘Realizza il tuo cinturino’ che porta al preventivo e poi all’ordine va solo con IE, con altri browser non si può (??). Per esempio con Chrome che io sto usando si vede il sito ma non si può creare la personalizzazione.

  10. Sai Francesco C che conoscevo quel sito ma non avevo mai notato la funzione sopra citata perchè anche io uso sempre Chrome…!
    L’ho appena provata e devo dire che non è male davvero. Peccato solo che non abbiano la possibilità di scegliere una deployante al posto della fibbia, la preferisco di gran lunga… Ci si può comunque applicare una deployante di quelle che vanno nei fori ma bisogna controllare bene le misure.

    Grazie per l’illuminazione! 🙂

  11. Francesco C

    Non è poi molto difficile trovare una fibbia deployante sul mercato, secondo la mia esperienza è più difficile trovare un buon cinturino.

    Io comunque preferisco le fibbie che usano un cinturino normale a quelle tipo Breitling che lo vogliono di forma speciale.

  12. mirko017

    Solo una piccola nota di natura “informatica” (scusate la deformazione professionale…).
    Anche se a molti puo’ sembrare incomprensibile (e devo dire onestamente che li comprendo), purtroppo e’ molto piu’ diffuso di quanto si creda il fatto che alcuni siti funzionino bene con un certo browser e male (o per nulla) con un altro. Il top si raggiunge quando si verificano differenze di comportamento con versioni diverse dello stesso browser (ad esempio IE 8 oppure IE 9).
    Del resto non e’ raro trovare in molti siti l’indicazione che sono ottimizzati per una certa versione di un certo browser.
    Le ragioni di queste differenze di comportamento sono prettamente tecniche e, per dirla in modo semplice, derivano dal fatto che ogni browser, oltre alle funzioni base standard che piu’ o meno tutti hanno, ha delle caratteristiche specifiche che magari altri non hanno.
    Quindi se chi ha progettato un certo sito internet si e’ limitato ad utilizzare funzionalita’ standard e’ molto probabile che tutti i browser riescano ad interpretarle in modo corretto. Se invece ha deciso di sfruttare le caratteristiche specifiche di questo o quel browser, beh allora e’ molto probabile che usando un browser diverso qualcosa non funzioni.
    Chiudo con un esempio che molti avranno avuto modo di verificare. Quando Google utilizza dei loghi personalizzati (i cosiddetti Doodle) in occasione di ricorrenze particolari, molti di questi loghi sono animati o addirittura contengono dei piccoli giochi: ebbene, utilizzando ad esempio IE 8 non e’ possibile vedere le animazioni, mentre utilizzando IE 10 oppure Firefox 21 o altri browser si vedono regolarmente.
    Saluti.

  13. Sei stato molto chiaro immagino anche per chi mastica poco di informatica. Ottima precisazione.

    Io e te parliamo la stessa lingua, se dici che quanto sopra scaturito sia a causa della tua deformazione professionale…! Sono un tecnico elettronico ed informatico, anche se non esercito più ormai 🙂

    Aggiungo solo una mia riflessione spassionata: peccato che non si riesca a trovare uno “standard” universale, anche in virtù del fatto che sarebbe semplice se tutti utilizzassero piattaforme di programmazione portabili come java per esempio.

  14. mirko017

    Ebbene si lamapss, sono un vecchio informatico, e dico vecchio non tanto per motivi anagrafici, ma soprattutto perche’ l’ambiente in cui ho iniziato ad occuparmi di informatica e’ praticamente scomparso o comunque e’ diventato obsoleto.
    Tanto per divagare ancora un atttimo (prometto che poi non lo faro’ piu’…), a quell’epoca il Personal Computer non si era ancora imposto sul mercato e gli elaboratori elettronici erano praticamente degli armadi che occupavano un intera stanza con le relative unita’ a disco o a nastro che erano grandi piu’ di una lavatrice. Internet non si sapeva neppure cosa fosse.
    Poi via via le cose sono cambiate e siamo arrivati ai livelli che oggi conosciamo.
    Devo dire pero’ che le cosiddette “nuove tecnologie”, nonostante consentano prestazioni e applicazioni un tempo impensabili, non offrono lo stesso livello di affidabilita’ e stabilita’ che invece era normale avere sui grossi elaboratori di cui parlavo prima.
    Ricordo di essere passato attraverso il cambio di sistema operativo, di database e quant’altro senza che ci fossero malfunzionamenti nei vari programmi gia’ esistenti e soprattutto senza che ci fossero disagi per gli utenti.
    Oggi invece, come ricordato nel messaggio precedente, e’ sufficiente cambiare la versione del browser per rischiare di andare incontro a qualche inconveniente, e poiche’ le cose cambiano continuamente ad un ritmo insostenibile e’ facile capire che la “stabilita’” sia un’utopia.
    La tua riflessione conclusiva e’ ampiamente condivisibile, ma il fatto e’ che lo “standard universale” che tu auspichi non si trova perche’ non lo si vuole trovare, dal momento che alle varie case produttrici evidentemente non conviene ancora trovarlo.
    Bene, da questo momento prometto che tornero’ a parlare di orologi…
    Saluti.

  15. Wow… invidio la tua esperienza diretta con tutto lo sviluppo informatico che si è avuto dagli elaboratori di una stanza ai moderni PC.
    Hai ragione, dimenticavo gli INTERESSI che ci sono dietro ad ogni piattaforma di sviluppo.

    Ok, argomento chiuso sennò ci buttano fuori!!

    Bello il Nighthawk comunque…. MOLTO bello!! 😉
    A proposito: caro roberto46 quand’è che ci mostri il tuo gioiello con il cinturino in pelle? Non so gli altri ma io sono curioso…..

  16. roberto46

    Ho fatto due foto veloci! appena avrò più tempo ne farò di migliori con la reflex! 😀 mando l’articolo!

  17. Valerio84

    Salve a tutti,
    girando nel web ho notato una differenza tra alcuni modelli del Citizen Nighthawk:
    ho trovato alcuni di questi modelli con la scritta “Nighthawk” presente nel quadrante al di sotto dell’indicatore del giorno ed in altri tale scritta assente. Potrei sapere la differenza tra i due modelli? (a vista sembrano uguali).
    Grazie a tutti anticipatamente.
    Valerio

  18. Francesco C

    Questi Nighthawk sono venduti in vari paesi del mondo in versioni diverse, alcune più ricche che hanno p.es. la cassa di titanio ed il vetro zaffiro ed altre più spartane in acciaio con vetro minerale, nonchè combinazioni di questi elementi.
    E’ a volte difficile, soprattutto sul web, distinguere uno dall’altro anche perchè la descrizione fatta dal venditore è spesso un copia-e-incolla che contiene imprecisioni.
    Occorre quindi procedere con calma e prudenza e fare controlli incrociati prima di un acquisto. Comunque Citizen ha l’ottima abitudine di non attribuire mai la stessa sigla a due orologi diversi, anzi se mai fà il contrario in quanto si può trovare lo stesso orologio con due sigle diverse a seconda dell’area geografica di destinazione. Questo permette in tempi di globalizzazione di far pagare due prezzi diversi per lo stesso oggetto senza sollevare polvere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *