Diver automatico

Buongiorno a tutti,

Chiedo a voi che ho visto siete molto competenti riguardo al mondo citizen alcune informazioni su questo modello: diver NY0040-50E.

L'orologio ha un meccanismo robusto, duraturo, ha bisogno di particolari accortezze?

Si può anche caricare manualmente?

La chiusura del bracciale in metallo ha la sicura?

Qual è la lunghezza utile della anse per montare un cinturino tipo nato?

Che differenze ci sono col modello in titanio e perchè nel catalogo c'è solo con cinturino in gomma?

Grazie,

Marco


73 Commenti

  1. Mitico!! cmq vi faccio sapere come sarà il mio compagno d’acqua!!ciao e grazie ancora!! 🙂

  2. Riccardo

    Ciao,
    finalmente ho ritirato dall’assistenza il mio diver’s automatico e per ora mi sembra che vada bene (vedi messaggio di febbraio 11th, 2011 at 17:22)
    Mi hanno fatto una revisione generale, cambio delle guarnizioni prova di impermeabilizzazione, però non mi hanno detto se hanno cambiato qualche pezzo in particolare.
    Comunque la spesa è stata di 70 euro con garanzia di 6 mesi.
    Che ne pensate?
    Saluti.
    Riccardo

  3. Ciao Riccardo,
    evidentemente il grafico del cronocomparatore ha evidenziato la necessità di una revisione.
    Considerando la sostituzione delle guarnizioni, l’impermeabilizzazione e, appunto la revisione completa, che comporta lo smontaggio totale dell’orologio in ogni singolo componente, la oliatura e il rimontaggio, il prezzo mi pare abbastanza equo.
    Non credo ci sia stata necessità di sostituzione di altri pezzi, in quanto il difetto che tu lamentavi non lascia diagnosticare qualcosa di simile.
    Fammi sapere circa il funzionamento: a questo punto l’orologio dovrà essere preciso.
    Salutissimi.

  4. wally74

    salve a tutti
    Volevo un consiglio.
    Voglio acquistare un DIVER NY0040, ho notato che nei negozi ci sono sia quelli con il datario in inglese e altri con il datario in italiano. Sapete spiegarmi la differenza?? Credo sia dovuta alla provenienza dell’orologio. Dove mi posso rivolgere per prendere quello con il datario in italiano? Altro consiglio mi consigliate quello con il fondo fluorescente o meglio quello classico con fondo nero?
    Grazie
    Antonio

  5. watanabe

    ciao a tutti, circa 4 ore fa acquistavo il mio secondo citizen, l’ny004. ho letto più di una volta che è possibile caricarlo anche manualmente, mi spiegate come si fa? visto che il mio primo diver automatico (orient em65001b) è sprovvista della carica manuale non ne ho proprio idea. grazie in anticipo.

  6. Caro Enrico Cannoletta, “Riguardo al manuale, trattandosi di un modello meccanico è facile che il concessionario non lo abbia allegato ritenendo le informazioni banali.
    Puoi tranquillamente richiergliele”
    Enrico,come sai il 20/9/2011 ho acquistato un NY00400-50E ma era privo di manualetto di istruzione, puoi per cortesia inviarmelo Grazie Tiziano

  7. Ciao Tiziano,
    certamente: domattina partono.
    Salutoni.

  8. Grazie Enrico, come sai mi garba molto il Moonphase retrogrado della Longines, ho sentito pareri discordani sulla sua affidabilità mi puoi dare un Tuo parere autorevole. Ciao Tiziano

  9. Ciao Tiziano,
    il moonphase quadriretrogrado di Longines è un calibro molto attentamente progettato da Eta sulla base del meccanismo che l’anno scorso era utilizzato in esclusiva da Longines.
    Occorre considerare che Eta è di proprietà del colosso Swatch Group, come Breguet, Blancpain, Omega, Longines, Tissot, Hamilton e altri importanti brand.
    La fabbrica sta divenendo sempre più … il calibro di manifattura delle aziende consorelle.
    Infatti alcuni tra i calibri più appetibili vengono prodotti in esclusiva.
    Nel caso del quadriretrogrado moon-phase, l’aggiunta della complicazione non ha compromesso la grande affidabilità del movimento, che in questo momento, per le sue funzioni, è uno dei più evoluti del panorama orologiero.
    La distribuzione dell’orologio è rallentata dalla grande e imprevista richiesta da parte dei grandi mercati emergenti, come Russia e Cina, dove Longines è considerato uno dei più esclusivi status-symbol.
    In Italia è previsto il completamento della distribuzione (si spera) entro la metà di dicembre.
    Nel caso volessi maggiori dettagli tecnici non ha che da chiederlo.
    Scusa il ritardo, ma oggi partono le istruzioni del tuo Citizen automatico.
    Salutoni.

  10. Citizen diver automatico 200 mt quandrante natulite + cinturino acciaio ufficiale (bello).

    Per l’uso in piscina e’ necessario che la corona sia perfettamente avvitata ????? – Alla quarta piscina il mio ha bevuto !!!!!! – L’orefice dice che la corona doveva essere perfettamente chiusa avvitata…. Boh??? in un metro e mezzo d’acqua?? – di solito e’ bene avvitata ma in questo frangente posso solo dire che era avvitata si’ ma non assicurare sino a fine corsa !!!

  11. mirko017

    Ciao flavio,
    certamente prima di immergere l’orologio in acqua e’ bene che la corona sia completamente avvitata.
    Cio’ vale anche se volessi semplicemente immergere l’orologio in un bicchiere.
    Considera inoltre che, anche se il livello dell’acqua e’ basso (nel tuo caso dici un metro e mezzo), con il movimento del braccio durante il nuoto si possono generare pressioni superiori a quella che uno si aspetta.
    Infine una curiosita’ che puo’ sembrare paradossale: molti orologi subacquei sono espressamente concepiti per le immersioni in acqua di mare e non in acqua dolce (e’ il caso ad esempio del Citizen Diver’s Radiocontrollato).
    Saluti.

  12. Grazie per la risposta di mirko 017.

    Il fatto e’ che vengo da un seiko da passeggio e senza nessuna velleita’ sub, ha visto mari e piscine senza corona a VITE

    Non parliamo poi di un battagliero timex oroglogino da 4 soldi nessun problema (monti mari piscine a iosa) e senza corona a VITE

    Mi chiedo in definitiva se il NY0040-09W diventa impermeabile SOLO se la corona e’ avvitata.

    Questo mi sto domandando da giorni. Manuali sul modello non sono riuscito a trovarne. …
    Devo tornare agli orologi da passeggio ???

  13. mirko017

    Ciao flavio,
    non sono il massimo esperto in fatto di “corone”, comunque in sintesi posso dirti che esistono corone a pressione e corone a vite.
    Tralasciando i dettagli tecnici di entrambe (che eventualmente potra’ spiegarti meglio il nostro esperto Enrico Cannoletta), si puo semplificare dicendo che le corone a pressione garantiscono l’impermeabilita’ se sono completamente premute contro la cassa, quelle a vite se sono completamente avvitate.
    Tutto cio’ ovviamente dando per scontato che tutte le guarnizioni e gli altri componenti siano in perfetto stato.
    Pertanto, se tu hai sempre avuto orologi con corona a pressione e’ logico che non dovessi preoccuparti del fatto che la corona fosse avvitata. Tuttavia, anche con le corone a pressione, se immergi l’orologio in acqua con la corona parzialmente o completamente estratta e’ molto probabile che entri l’acqua.
    Non si tratta dunque di “tornare agli orologi da passeggio”, ma di adeguarsi al tipo di orologio che si sta usando.
    Infine, per quanto riguarda il manuale, prova ad andare su questa pagina:
    http://www.citizenwatch.jp/support/guidhomei.htm
    dopodiche’ scegli quello che corrisponde al calibro del tuo orologio (il codice del calibro lo trovi inciso sul fondello della cassa).
    Saluti.

  14. NY0040-09W – bevuto acqua profondita’ max mt 1,5 piscina.

    Vorrei solo capire una cosettina nel frattempo recuperero’ il giusto manuale.

    1) il NY0040-09W e’ permeabile a corona non avvitata ?
    per permeabilita’ intendo se messo dentro un bicchiere…

    2) e’ possibile che un orologio nato per l’acuqua non debba
    avere almeno delle caratteristiche di prima impermeabilita (water resist) per 5 metri e poi considerare l’intervento della corona a vite come elemento successivo di sicurezza per maggiori profondita?

  15. mirko017

    Ciao flavio,
    la corona, sia essa a vite o a pressione, e’ uno degli elementi che concorrono da subito a garantire l’impermeabilita’, quindi non e’ un “elemento successivo di sicurezza per maggiori profondita’” come forse speravi.
    Se la corona non si trova nella giusta posizione (quindi se e’ svitata o estratta, anche solo parzialmente) e’ come se tu portassi l’auto al lavaggio automatico lasciando un finestrino leggermente aperto: e’ chiaro che poi entra l’acqua.
    Cio’ vale sia che tu immerga l’orologio in un bicchiere sia che, a maggior ragione, tu vada in piscina.
    Saluti.

  16. NY0040-09W – bevuto acqua profondita’ max mt 1,5 piscina.

    Va bene, sara’ una caratteristica dell’orologio.
    E’ a cuore aperto, e arrugginito. Non so’ cosa voglia fare
    il concessionario…. mi ha detto che mi mandera’ una mail.

    Se non avessi comperato anche il cinturino acciaio….

    Boh, capisco tutto… mi faro’ una cultura sul fatto che non sia prevista una guarnizione in piu’ oltre a quella sulla corona a vite… l’unica….

  17. Enrico Cannoletta

    Ciao Flavio,
    capisco la tua amarezza, ma devo dirti che quanto spiegato dall’amico mirko017 e’ assolutamente corretto.
    La corona a vite assicura una perfetta tenuta solo ed esclusivamente quando e’ avvitata.
    Questa risposta e’ valida per ogni tipo e marca di subacqueo, anche quelli a valvola di elio, o sub a 1.000 metri (100 bar).
    Non e’ possibile applicare o utilizzare una guarnizione che renda stagna la cassa quando la corona e’ svitata: sarebbe come usare un copri-spifferi su una porta spalancata.
    Di conseguenza ti assicuro che a corona svitata sarebbe entrata acqua anche a 10 cm. di profondita’.
    Altro discorso a i puo’ fare per le corone a pressione, le quali sono calibrate in modo da premere la guarnizione contro la cassa.
    Se tu scendessi in acqua, pero’, con la corona a pressione estratta (posizione in cui possiamo interagire con le lancette, la “porta” sarebbe aperta e entrerebbe acqua.
    Ciaooooooo.

  18. seguito: NY0040-09W – bevuto acqua profondita’ max mt 1,5 piscina.

    DAL MANUALE DEL CALIBRO 8203 REPERITO DAL SITO JAP.
    Dpo il termine NOTA, testualmente riporto: PER AUMENTARE LA TENUTA ALL’ACQUA… e non “per rendere impermeabile” –
    desumo quindi che un minimo di impermeabilita’ ci sia.

    L’amarezza e’ che i manuli dicono A,
    la realta’ e’ guarda caso sempre B,
    la colpa e’ sempre di un’altro.

    3. Prima dell’uso
    Questo orologio è un modello meccanico (a caricamento automatico). Prima dell’uso,
    allentare la vite di bloccaggio della corona con bloccaggio a vite e ruotarla a mano
    verso destra per avvolgere la molla di carica dell’orologio. Quando la molla di carica è
    completamente avvolta (sufficientemente avvolta), l’orologio continuerà a funzionare
    per circa 40 ore. Per assicurarsi che l’orologio fornisca continuamente una
    visualizzazione costante dell’orario, indossare sempre
    l’orologio sul polso per mantenere la molla di carica
    adeguatamente avvolta. Se l’orologio viene indossato
    solo per brevi periodi di tempo, avvolgere manualmente
    la molla di carica ruotando la corona a mano.
    Nota:
    Per aumentare la tenuta all’acqua dell’orologio, è
    impiegata una corona con bloccaggio a vite. Quando si
    aziona la corona, ruotarla prima a sinistra per allentare
    la vite di bloccaggio. Una volta che è concluso
    l’azionamento della corona, assicurarsi sempre di
    riportarla alla posizione normale, e quindi di ruotare la
    corona a destra spingendola verso l’interno in modo che
    la vite di bloccaggio venga stretta con sicurezza.

    eof

  19. mirko017

    Ciao flavio,
    e’ vero che al capitolo 3 del manuale c’e’ scritto esattamente cio’ che hai riportato, ma ti invito a leggere anche quanto indicato ai capitoli 7 e 8:

    7. Prima dell’immersione
    Accertarsi sempre di controllare i seguenti elementi prima
    dell’immersione.
    1. La molla di carica dell’orologio è sufficientemente caricata?
    2. L’orario è impostato correttamente?
    3. La corona dell’orologio è chiusa in modo sicuro?
    4. La lunetta rotante è ruotata correttamente?
    5. La lunetta rotante e il relativo fermo sono assemblati correttamente?
    6. La leva di bloccaggio del fermo della lunetta rotante è chiusa correttamente?
    7. Il cinturino è allacciato in modo sicuro?
    8. Sono presenti graffi, rotture o scheggiature nel vetro?

    8. Precauzioni durante l’immersione
    1. Non azionare mai la corona durante l’immersione.
    2. Non smontare la leva di bloccaggio del fermo della lunetta rotante durante
    l’immersione.
    3. Non tentare mai di smontare o assemblare la lunetta rotante o il fermo della lunetta
    rotante durante l’immersione.
    4. Non urtare l’orologio contro rocce o altri oggetti duri.

    Come puoi constatare, viene indicato chiaramente sia di verificare che la corona sia chiusa, sia di non azionarla durante l’immersione.
    Saluti.

  20. seguito2 : NY0040-09W – bevuto acqua profo max mt 1,5 piscina.

    Va bene, speriamo che si possa riparare o che il meccanismo non costi + dell’orologio che GIURO, ho alquanto bramato e anche dotato del cinturino acciaio.

    saluti….. e Fatemi un pochi di auguri !!!!

    ciao

  21. seguito3 : NY0040-09W – bevuto acqua profo max mt 1,5 piscina.

    buone nuove! con meno di un centone il concessionario me lo rimette a nuovo.

  22. Antonello

    ciao a tutti dopo aver acquistato il fantasticoNY0040-50E ed aver scoperto il sito Citizenmania voglio chiedervi un paio di cose : e’ possibile avere il manuale dele istruzioni ( domanda logicamente rivolta al mitico Enrico ) e poi la questione più importante: dopo poco più di un mese che lo indossavo nell’ attesa di bagnarlo nel mar rosso nel cambiare la data dal 30 al 1 dicembre mi e’ rimasta in mano la corona!!!!! Sono proprio sfortunato io o l’ orologio che mi hanno dato ( con tanto di garanzia logicamente ) e proprio nato male? Devo preoccuparmi ? Grazie a tutti quelli che vorranno o portano dermi una risposta e complimenti per il sito che ho logicamente già annoverato tra i preferiti

  23. Alberto

    Ciao, ho appena acquistato questo fantastico orologio, ma nella bombola gialla mancava il manuale di istruzioni. Qualcuno mi sa dare una dritta su come caricarlo correttamente senza far danni? Grazie

    Alberto