Difetto su Pilot radiocontrollato Titanio

Circa un mese fa ho acquistato un pilot radiocontrollato titanio, sul quale, purtroppo, ho riscontrato qualche difetto.

In particolare, ho riscontrato due anomalie. La prima: Con l’orologio a piena carica (caricato per circa 8 ore con luce artificiale diretta, e con corona estratta, come da manuale), durante il suo “regolare” funzionamento, la lancetta dei secondi ha subito un arresto per circa 10 secondi (o più), per poi ripartire normalmente; ciò è avvenuto un paio di volte dal giorno dell’acquisto e in modo del tutto inaspettato, tenendo conto che tale anomalia possa verificarsi in modo improvviso e indipendentemente dalla vista dell’osservatore. Non credo che tale difetto si possa imputare ad un problema di ricezione delle onde, tantomeno a carica insufficiente (l’orologio è quasi sempre esposto alla luce, sia naturale che artificiale); escludo anche la presenza di forti campi elettromagnetici che possono determinare alterazioni di funzionamento varie.

La seconda anomalia consiste in un difetto di assemblaggio del vetro, infatti, a ore 3 il vetro risulta qualche decimo di millimetro sporgente rispetto alla cassa, mentre a ore 9 il vetro risulta a filo con la cassa, quindi in posizione corretta.  Ad una attenta osservazione laterale, il vetro risulta non perfettamente planare rispetto al bordo della cassa metallica in cui è contenuto, assumendo, quindi, una posizione lievemente inclinata.

Altro piccolo appunto: al momento dell’acquisto di codesto orologio, il bracciale in titanio presentava delle piccole strisce scure sotto forma di  abrasioni nerastre, ben visibili in alcuni punti delle maglie. Il prodotto era da poco arrivato in negozio e quindi integro nella sua confezione originale. Vi domando come sia possibile che un oggetto “prezioso” e dal costo non irrisorio abbia dei difetti evidenti già al momento dell’acquisto? Può succedere, è vero, ma la cura non dovrebbe essere quasi “maniacale” per oggetti di un certo valore? (pedanteria a parte).

A questo punto mi sono rivolto al mio rivenditore Citizen per chiedere una SOSTITUZIONE (spero) in garanzia e non una riparazione dell’orologio in questione.

Confido nel gruppo “Citizen” affinché possa rendermi un prodotto integro sostituito con uno totalmente nuovo, e non un prodotto disassemblato e rimontato, seppur da un centro qualificato e ufficiale; non vorrei ritrovarmi, al seguito di  operazioni di riparazione e sostituzione, possibili graffi, ammaccature o scalfitture varie sulle superfici dell’orologio non imputabili all’incuria del sottoscritto (sottolineo ciò perché qualche volta, in passato, mi è capitato di notare su alcuni prodotti simili piccole intaccature e/o graffi dovuti ad un intervento di riparazione da centro abilitato e ufficiale: mi auguro non sia il caso della Citizen!).


5 Commenti

  1. davide76

    Nessun commento al riguardo?

  2. mirko017

    Ciao davide76,
    per quanto riguarda la posizione del vetro bisogna capire se cio’ possa rientrare nelle normali tolleranze di montaggio oppure no.
    Questo pero’ potra’ valutarlo l’assistenza tecnica, pertanto non mi pronuncio al riguardo.
    Invece mi incuriosisce di piu’ la faccenda della lancetta dei secondi.
    Scusa la domanda, ma sei sicuro che non si sia fermata dopo aver premuto qualche pulsante?
    Ad esempio, come certamente saprai, se premi il pulsante a ore 4 la lancetta dei secondi si sposta nella posizione corrispondente all’esito dell’ultima ricezione e resta ferma li’ per una decina di secondi circa.
    Pertanto sarebbe interessante capire se, dopo l’arresto della lancetta, l’orologio e’ rimasto effettivamente indietro di dieci secondi (e questa sarebbe realmente un’anomalia) oppure se ha ripreso la marcia normale recuperando la posizione corretta.
    Saluti.

  3. davide76

    Per quanto riguarda il vetro, non pretenderei che fosse a filo con la cassa in maniera infinitesimale, una lieve tolleranza, come dici tu, si potrebbe ammettere, ma considerando che possiedo altri due orologi Citizen (modelli differenti) e in questi il vetro è montato dritto, allora nel mio caso potrei parlare di anomalia, seppur di poco rilievo, ma comunque visibile ad un occhio attento.

    La lancetta dei secondi si è fermata (così ho avuto modo di vederla arrestata per qualche secondo) durante il normale funzionamento dell’orologio, cioè senza alcun intervento manuale da parte mia, ed è ripartita dalla posizione in cui era rimasta bloccata. In pratica, l’orologio sottrae del tempo (diversi secondi). Ciò è accaduto un paio di volte (per quanto me ne sia potuto accorgere).Non ho pigiato alcun pulsante, tantomeno l’ho esposto a campi elettromagnetici o nucleari. 🙂

    Il punto è questo: l’orologio passerà per le mani della assistenza Citizen e poi saranno Loro a decidere sul da farsi. Non vorrei che lo smontassero tutto e mi ridiano lo stesso, ci rimarrei un po’ male, per essere sincero, considerando il fatto che l’ho acquistato pochissimo tempo fa.

  4. Piuma77

    Ciao davide76, da poco sono possesso di un pilot solo tempo titanio al quale ho riscontrato il tuo medesimo problema del vetro montato non planare ma con dislivello. Notando che non si è più parlato del problema mi chiedevo come avessi risolto. Il mio orologiaio mi ha detto che rientra nelle tolleranze! Io dico che sono sfigato! Comunque non mi va di farci metter mano! Attendo tuoi riscontri! Grazie a chi vorrà spiegarmi come sia possibile che si installi un vetro storto!

  5. Lanfranco Forcellese

    Anche il mio orologio radiocontrollato si ferma per alcuni secondi durante la giornata…. ma non perde secondi ed è sempre preciso…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *