AT4110-55E Nighthawk A-T

Eccolo qui, appena arrivato dall’Inghilterra. E’ il nuovo AT4110-55E Nighthawk A-T disponibile solo nei paesi anglosassoni come ormai purtroppo accade a molti modelli Citizen radiocontrollati.

DSC00320_rid2

 

 

A dire il vero la novita’ e’ solo a livello di quadrante, dal momento che la cassa e’ quella ben nota dei vari Crono Pilot, Super Pilot, ecc., mentre il calibro E650 e’ lo stesso gia’ utilizzato sugli altri modelli della serie AT4***. Un tocco di originalita’ e’ rappresentato dalla ghiera rotante che prende il posto del solito regolo o del tachimetro.

L’orologio e’ realizzato in acciaio (a quanto pare ormai il titanio e’ diventato merce rara…specialmente nei modelli destinati in U.K, U.S.A., ecc.), ma tutto sommato il peso si mantiene su livelli ragionevoli: 166,3 grammi che poi sono scesi a 158,8 dopo aver regolato il bracciale. Decisamente ne ho di piu’ pesanti. Il vetro fortunatamente e’ zaffiro anziché minerale.

Poiché, come ho detto sopra, il calibro e’ il noto E650, anche in questo modello e’ necessario adottare il “trucco” di spostare avanti di un’ora la posizione di riferimento per poter sfruttare il radiocontrollo in Italia, esattamente come accade su tutti gli altri modelli della serie AT4***, dal momento che stranamente questo calibro puo’ ricevere anche il segnale DCF77 oltre a quello di Fort Collins, ma e’ concepito solo per indicare l’ora di Londra e di altre quattro citta’ americane, quindi in Italia pur ricevendo benissimo il segnale continuerebbe ad indicare un’ora in meno rispetto all’ora italiana. L’unico effetto collaterale del trucco sopra citato e’ il fatto che cosi’ facendo il cambio data avverra’ alle ore 1:00 anziché 0:00 (in effetti nella foto si puo’ notare che pur indicando le ore 0:49:25 del giorno 18 continua ad indicare 17).

Per chi fosse interessato, esiste anche in versione “total black” con il codice AT4117-56H.

A voi la parola adesso. Saluti.


11 Commenti

  1. Molto bello, complimenti per il nuovo acquisto!
    Mi piace questa variante, il quadrante così organizzato fa un ottimo effetto.
    Concordo: peccato per il titanio. Per fortuna ha il vetro zaffiro che personalmente lo trovo più “importante” (per così dire) del titanio rispetto all’acciaio.
    Anche la variante nera, di cui hai gentilmente fornito la referenza, mi attrae…

  2. ALESSANDROD

    Ciao Mirko, ti faccio i complimenti vivissimi per il tuo ultimo acquisto, anche se è passato quasi un mese!
    Vorrei anch’io avvicinarmi a qualche modello estero, statunitense o britannico; purtroppo i canali ufficiali di Citizen non prevedono la commercializzazione fuori dai rispettivi stati.
    Chiedo a te, pertanto, se puoi indicarmi qualche rivenditore serio a cui io possa rivolgermi.
    Nel caso, inoltre, di ordini dagli Stati Uniti, il pagamento della dogana viene incluso subito o il dazio dovrà essere pagato al corriere?
    Ti ringrazio anticipatamente e ti saluto.

  3. mirko017

    Ciao ALESSANDROD,
    grazie per i complimenti.
    Se vuoi provare a fare acquisti in Inghilterra potresti provare ad esempio questo sito:
    http://www.firstclasswatches.co.uk/

    Per quanto riguarda le spese doganali, per tutti gli acquisti fuori Europa, si pagano al momento della consegna.
    Saluti.

  4. Francesco C

    Oltre che da Firstclasswatches io ho comperato bene anche da:

    http://www.watchshop.com

  5. ALESSANDROD

    Grazie ad entrambi per i consigli.
    Avevo provato a scrivere sul blog nei giorni scorsi, ma non son riuscito a pubblicare nulla.
    Per gli Stati Uniti sapreste indicarmi qualche sito valido? Ne ho trovati due, tre che sembravano affidabili, ma o non fanno spedizioni in Italia oppure hanno lo stesso orologio ripetuto più volte a vari prezzi; pertanto non si capisce se l’articolo sia nuovo o usato.
    Salutoni e grazie ancora.

  6. Francesco C

    Per qualche strano motivo i tuoi commenti sono finiti negli spam insieme a quelli di gente che vende creme e pastiglie per migliorare … potete immaginare che cosa

    Per rispondere alla tua domanda ti segnalo che AZ Fine Time è uno degli sponsor principali di Watchuseek, il più visitato forum di orologi del mondo. Devo dedurre che sia affidabilissimo. Pubblica spesso anticipazioni e recensioni su quel forum.

    A parte i consigli di Mirko che ha comperato in USA (io mai) ti suggerirei di farti un giro proprio su Watchuseek e vedere i siti dei loro sponsor. Sono fornitori che vivono sotto stretta sorveglianza da parte di migliaia di appassionati di orologi e penso che questo costituisca una buona referenza.

  7. mirko017

    Ciao ALESSANDROD,
    io ho comprato in tutto 6 orologi negli USA.
    Per i primi 4 mi sono rivolto a:
    http://www.swissa.com/store/
    E’ un concessionario ufficiale di Seattle che avevo trovato quasi per caso qualche anno fa e che si e’ sempre dimostrato affidabile.
    Gli ultimi 2 invece li ho comprati da “Certified Watch Store”.
    Non e’ un concessionario ufficiale, bensi’ uno “stockista” di varie marche.
    Rispetto all’altro nominativo che ti ho indicato questo dispone in genere di un assortimento inferiore, pero’ talvolta offre degli sconti notevoli (anche vicini al 50% in qualche caso). Naturalmente bisogna capitare nel momento giusto, perche’ certe offerte sono limitate nel tempo e nel numero di pezzi.
    In ogni caso il problema rimane sempre quello delle spese doganali che spesso vanificano buona parte degli sconti che puoi ottenere all’origine.
    Inoltre sono arrivato alla convinzione che ogni singolo ufficio doganale si comporti in modo “autonomo”. Per cui puo’ capitare che, a parita’ di merce acquistata, se arriva ad esempio all’aeroporto di Orio al Serio (BG) ti chiederanno magari alcune documentazioni, se invece passa dalla dogana di Lonate Pozzolo magari te ne chiederanno altre (o forse non ti chiederanno nulla).
    Stesso discorso per quanto riguarda il conteggio esatto delle spese doganali da pagare alla consegna: confesso che non ho ancora capito quale sia la regola esatta per calcolarle…!
    Per tutti questi motivi mi sono limitato a comprare fuori Europa esclusivamente modelli che nel nostro continente non sono importati.
    Saluti.

  8. ALESSANDROD

    Grazie per le rapidissime risposte!
    In effetti mi piacerebbe ordinare un modello che si trova solo sul mercato americano. Altrimenti non avrebbe molto senso muoversi in quella direzione. È un peccato che Citizen USA non venda fuori dallo stato.
    Vi aggiornerò sugli sviluppi!
    Nel frattempo ho giracchiato per i due siti inglesi che mi avete indicato…ottimi!
    Salutoni.

  9. Salve a tutti e in particolare ad Alessandro, ho preso questo modello in versione total black dall’UK e sono in attesa che mi arrivi e volevo chiedere diverse cose, sarei grato dalle eventuale aiuto, le domande sono le seguenti:
    1) Per un corretto uso nel nostro paese si mettere in modalità A-TME?
    2)In modalità A-ATM il radiocontrollo non funziona sia manualmente che automaticamente?
    3) La funzione ricezione automatica dell’ora che l’orologio effettua ogni 24H si piò disattivare?
    4) cosa si intende per posizione di riferimento e di spostare avanti di un ora?
    Grazie per l’aiuto

  10. Francesco C

    Benvenuto Ciro!

    Dato che questo orologio non è importato in Italia non esistono istruzioni in italiano e il movimento non è citato sul sito di Citizen Italia. Questo è il manuale in inglese:

    http://www.citizenwatch-global.com/support/pdf/e650/e.pdf

    Per rispondere alle tue domande:

    1) Teoricamente sì, la posizione A-TM va usata fuori dalle aree previste dall’orologio che sono i 4 fusi degli USA più Londra. In realtà il trucco sopra spiegato permette l’impiego anche in Europa centrale, quindi l’orologio va tenuto nella posizione Lon.
    2) Esatto
    3) Sì, tenendo il selettore fuori dalle aree con i nomi delle città o su ALM, quindi non funziona con il selettore su A-TM o CHR.
    4) A pagina 46 è spiegata la sequenza per controllare che tutte le lancette siano correttamente allineate. Ciò è necessario perchè l’orologio non è in grado di vedere che cosa segna il suo quadrante. In caso di urti o esposizione a campi magnetici forti le lancette si possono spostare per cui l’orologio ‘crede’ di segnare un’ora e invece ne segna una diversa.
    Controllando che tutte le lancette segnino zero si può verificare ed eventualmente correggere il problema, che si presenta più spesso di quanto si possa credere soprattutto oggi che negli aeroporti la sicurezza è incrementata. I metal detector a porta non danno problemi ma se ti passano addosso uno di quelli tenuti in mano può succedere che l’orologio si sballi. Se stanno per usare su di te uno di questi detector basta alzare le mani all’altezza delle spalle (tipo ‘mani in alto, questa è una rapina’) e dato che loro passano l’apparecchio sul corpo l’orologio è abbastanza lontano per essere al sicuro.
    Possiamo approfittare di questa funzione per rendere l’orologio utilizzabile qui sa noi come un normale radiocontrollato. Basta effettuare la verifica seguendo i passi indicati sul manuale ma quando si arriva alla lancetta delle ore la si mette su 1 invece che su 12. Così si riesce ad ‘imbrogliare’ il circuito (a fin di bene) che mentre crederà di segnare l’ora di Londra aggiungerà senza saperlo un’ora e sarà giusto qui da noi. Naturalmente nel settaggio iniziale occorre indicare Lon come città di riferimento.

    Spero di essere stato abbastanza chiaro.

  11. Si chiarissimo grazie, poi quando mi arriva l’orologio vi faccio sapere.
    Intanto saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *