Aqualand Eco Drive Titanio

Buongiorno a tutti.

Sono possessore di un JV0050 che mi è stato regalato nel novembre 2009.

L'orologio è stato utilizzato per una cinquantina di immersioni e poi all'asciutto ma sempre tenuto alla luce. Ho notato che la lancetta di carica della batteria non ha mai raggiunto la piena carica ma si ferma a metà della zona bianca, anche lasciando l'orologio sul davanzale della finestra, in piena luce solare, per tre mesi.

Oggi compare la scrittà “Charge” e quindi deduco che l'accumulatore sia da sostituire. La lancetta ha un passo di 2 secondi alla volta.

Sono piuttosto perplesso perché lo stesso modello di orologio lo abbiamo regalato a mio suocero e dopo tre anni (2008-2011), durante un'immersione oltre i 70 metri, l'orologio è andato in stop. Portato all'assistenza gli è stata richiesta la sostituzione dell'accumulatore e del “meccanismo” con un preventivo di spesa pari alla metà del valore della macchina.

Volego chiedere se qualcun altro ha lamentato gli stessi problemi e se è normale la sostituzione dell'accumulatore dopo tre anni.

Vi ringrazio per la cortesia

Luca Guzzonato


5 Commenti

  1. Ciao Luca e benvenuto su Citizenmania.
    Rispondo subito con franchezza che NON è normale che un JV0050 abbia problemi di accumulatore dopo soli 3 anni di vita.
    Gli accumulatori utilizzati da Citizen mantengono almeno l’80% delle proprie caratteristiche iniziali dopo 20 anni di funzionamento.
    Detto questo, mi pare di capire dalla tua chiara esposizione, che la carica del tuo orologio non sia mai stata al massimo, che si sia via a via affievolita con l’uso.
    Prima di rivolgerti ad un Centro Assistenza, direi che dovresti procedere ad una ricarica drastica, lasciando il tuo orologio a circa 30 cm. da una fonte luminosa di almeno 30 w. per un periodo di almeno 8 ore.
    Se nonostante questo “trattamento” il problema non si sarà risolto, facci sapere.
    Salutissimi.

  2. Luca Guzzonato

    Ciao Enrico

    Innanzitutto ti ringrazio per la cortese e soprattutto solerte risposta.

    In realtà la mia esperienza è piuttosto particolare:
    – un JV0050 regalato a mio suocero ha evidenziato problemi all’accumulatore dopo tre anni
    – un JV0050 mi è stato regalato da mia moglie e dopo 3 anni ha manifestato lo stesso problema
    la differenza di tempo d’acquisto tra i due orologi è di circa un anno

    quello di mio suocero l’ho portato al centro assistenza di Padova e dopo il controllo ci hanno comunicato che è necessaria la sostituzione dell’accumulatore ma che quest’ultimo non viene fornito da solo ma è necessario sostituire tutto il meccanismo, con una spesa pari circa alla metà del suo valore. Ovviamente, mio suocero ha rinunciato, con estremo dispiacere.

    Circa un paio di mesi fa il mio Aqualand Eco Drive ha fatto lo stesso scherzo: sul display compare la scritta “charge”. L’ho lasciato esposto alla luce solare (diretta) per un paio di mesi. Poi, in occasione del cambio tra ora legale e solare l’ho regolato ed è comparsa subito la stessa scritta. L’ho portato quindi in assistenza.
    Prima, però ho guardato un po’ sui forum ed ho visto che altre persone hanno sostituito solo l’accumulatore con una spesa di qualche decina di euro.
    Ho insistito con l’assistenza su questa questione e mi hanno detto che effettivamente, nella serie con codice U101, è possibile la sostituzione solamente dell’accumulatore (nel mio caso entrambi gli orologi hanno lo stesso codice).
    Dal mio punto di vista, 2 macchine identiche (la mia tenuta in modo maniacale) che lamentano lo stesso problema, rappresentano il 100% di possibilità che si verifichi.

    Ecco perché ho deciso di contattare il Vostro Forum per avere un consiglio “esperto” e per confrontarmi con Voi sulla mia esperienza.

    Aggiungo solo che possiedo anche un “vecchio” Aqualand Promaster (con il quale ho fatto centinaia di immersioni) da più di 10 anni ed è assolutamente perfetto.
    Ho anche un Pilot radiocontrollato, anch’esso perfetto.
    Come vedi sono un “cliente affezionato” e reputo i prodotti Citizen tra quelli con i più alti standard qualitativi al mondo.

    Dalla tua cortese risposta deduco che sono particolarmente sfortunato ma, putroppo, questi sono i fatti.
    Mi interessava sapere se effettivamente si può sostituire solo l’accumulatore, se lo può fare l’assistenza o se, come ho sentito, queste macchine vengono riparate solo nella sede di Milano.

    Ti ringrazio ancora per la disponibilità e la cortesia.

    Luca Guzzonato

  3. Ermanno

    Da un anno posseggo un crono pilot radiocontrollato, circa un mese fa mi sono accorto che la lancetta contaminuti del crono non si azzera completamente,in funzione crono quando si dovrebbe trovare in posizione verticale che indica zero minuti si trova invece in posizione di due minuti quindi all’avvio del cronometro questo non parte da zero ma da due minuti in questo modo quando lo riporto in posizione time quella lancetta segna il giorno della settimana che in questo modo non lo segna più correttamente ma si posiziona sempre un pò più avanti rispetto al giorno stesso.
    Per cortesia mi spete dire come si fa a far tornare tutto preciso come dovrebbe essere?

  4. mirko017

    Ciao Ermanno,
    prova a verificare la posizione di riferimento delle lancette, in particolare di quella che risulta fuori posto, e se necessario correggila.
    Per fare cio’ fai riferimento al manuale di istruzioni dove e’ descritta la procedura.
    Saluti.

  5. Ermanno

    Ciao Mirko017 ho fatto come mi hai consigliato ed è andato tutto a posto.

    grazie ermanno