ANTEPRIMA MONDIALE

Citizen ha voluto premiare il mercato italiano per la sua dinamicità e per la risposta entusiasta che ha sempre riservato ai suoi prodotti. Citizen Italia, da parte sua, ha voluto gratificare Citizenmania e i suoi lettori.

Mi spiego meglio:

Il prossimo orologio di produzione del colosso nipponico dell’orologeria sarà introdotto prioritariamente sul mercato italiano.

E noi di Citizenmania avremo l’onore dell’anteprima assoluta.

Saranno quindi i nostri lettori ad avere per primissimi al mondo il piacere di vederlo e di conoscere specifiche tecniche e caratteristiche funzionali e costruttive.

In attesa di tutto ciò ecco a voi un nuovo grande regalo di Citizen: l’immagine di un orologio che sarà equipaggiato dal nuovo calibro. Ma siccome il sottoscritto non è BUONO come Citizen (Ih-Ih-Ih: (nda) risata da cattivone!), ho volutamente ingrandito solo un particolare per … costringervi a fremere di impazienza ancora un pochino!!!

La novità, che sarà presentata ufficialmente solo tra qualche giorno, si avvarrà di innovazioni tecniche e funzionali di non poca importanza.

Quando il nuovo prodotto sarà mostrato al resto del mondo, i nostri lettori saranno già in grado di conoscere addirittura le modalità di settaggio e di messa all’ora. E soprattutto avranno già avuto il piacere di gustare l'immagine completa dell'orologio.

Restate quindi sintonizzati su Citizenmania e non sarete delusi.

A presto … sui vostri schermi …


27 Commenti

  1. Emanuele Mongibello

    Nel Post precedente ho sparato lo 0.45 con il radio contollo mhhhhh me sa tanto che involontariamente ci ho azzeccato, sarebbe bellissimo non credete

  2. Francesco C

    Benissimo!!!

    Le novità sono sempre apprezzate, specialmente con il Natale in arrivo …

  3. mirko017

    Buongiorno a tutti,
    non vorrei deludere i vostri entusiasmi, ma, in base a quello che si vede nella foto, dovrebbe trattarsi di un modello che gia’ da tempo e’ disponibile in altri paesi, come ad esempio in Inghilterra dove e’ disponibile sia in acciaio sia in titanio rispettivamente con i codici CB0020-50E e CB0030-56E.
    Comunque, ben venga il fatto che lo importino anche in Italia: avevo gia’ pensato di ordinarlo da un concessionario inglese, quindi se sara’ disponibile anche da noi sara’ tutto piu’ semplice.
    Saluti.

  4. Ciao mirko017.
    Onestamente il lancio che è stato annunciato è relativo ad un modello che dovrebbe essere commercializzato prioritariamente in Italia.
    Attendiamo gli sviluppi.
    Ciao

  5. mirko017

    Non so cosa sia stato annunciato esattamente, ma in base alla foto che hai postato direi che si tratta proprio del modello che dico io, o almeno di qualcosa di simile.
    Puo’ darsi che abbiano fatto una versione specifica per il mercato italiano con qualche dettaglio “ad hoc”.
    Aggiungo che, se si stratta dell’orologio che penso io, dovrebbe utilizzare il calibro H144.
    In effetti mi ero stupito alcuni giorni fa di trovare, sul sito internazionale Citizen, le istruzioni in italiano relative a tale calibro che, al momento, non mi risulta utilizzato da nessuno dei radiocontrollati disponibili in Italia.
    Adesso tutto si spiega.
    Saluti.

  6. Ciao mirko017.
    Al momento posso solo confermarti che attraverso la distribuzione ufficiale questo orologio verrà presentato in anteprima solo tra qualche giorno e che l’Italia ha la priorità nella commercializzazione.
    Ciaooooooooooooooo.

  7. In effetti, mi sembra di riconoscere il CB0020-50E nel dettaglio della foto che hai pubblicato. Spero proprio di sbagliarmi, perchè esteticamente non mi entusiasma affatto!

  8. Era previsto il lancio di questo nuovo calibro prima in Europa partendo dall’italia, poi all’ultimo momento è stata anticipata l’uscita nei paesi anglosassoni.

    Purtroppo noi siamo rimasti alla prima notizia senza essere aggiornati del cambiamento del programma di lancio.

    Cospargendomi il capo di cenere vi prego di scusarmi.

  9. mirko017

    Poco male.
    Non e’ poi cosi’ fondamentale che le novita’ arrivino in Italia prima che negli altri paesi: l’importante e’ che arrivino…!
    Nel caso specifico, questo orologio e’ gia’ presente in Inghilterra, Irlanda, Stati Uniti e Canada sia nella versione in acciaio, sia in in titanio, sia con cinturino in gomma.
    Speriamo che anche da noi venga offerta la stessa scelta.

    Ricollegandosi a quel che diceva Marco in un commento precedente, effettivamente tra i vari modelli radiocontrollati questo non e’ certo il piu’ entusiasmante dal punto di vista estetico, ma a qualcuno potrebbe piacere proprio per questo. La caratteristica peculiare di questo modello e’ quella di gestire l’orario internazionale in modo abbastanza semplice: basta estrarre la corona e ruotarla per selezionare una delle 26 citta’ proposte per far si che l’orologio automaticamente indichi l’ora di quella citta’ e si sintonizzi sul segnale radio opportuno.
    Probabilmente per molti cio’ e’ piu’ importante delle varie funzioni “cronometro”, “timer”, “allarme”, ecc. che in fondo non si usano quasi mai.
    Saluti.

  10. Complimenti vivissimi a mirko017.
    In tutta questa vicenda ho riscontrato con somma soddisfazione la conferma della grande competenza dei nostri lettori.
    Posso aggiungere che il calibro H144 (anche in questo mirko017 aveva ragione!) prevede l’auto-adjust delle lancette, ovvero l’auto allineamento delle lancette in caso di spostamento accidentale dovuto a errori, urti o altri traumi.
    Prometto che in un prossimo post spiegherò nel dettaglio come avviene tecnicamente.
    Salutissimi e ancora complimenti.

  11. mirko017

    Grazie per i complimenti. Troppo buono.
    Non sono un grande esperto di orologeria. Mi piacciono prevalentemente i modelli radiocontrollati e a carica solare: cosi’ non devo mai preoccuparmi ne’ di cambiare le pile ne’ di metterli a segno (il che, avendo parecchi orologi, e’ una grande comodita’, specie adesso che si torna all’ora solare…!).
    Saluti.

  12. http://www.blog.limbiatiorologeria.it/nuove-collezioni/citizen-cb0021-57e-evolution-5-world-timer-rompiamo-gli-indugi/

    Un bravo a Mirko (che ci aveva visto lungo&bene)!

    Noi, di buona ora, abbiamo scelto di rompere gli indugi e spero che per questo il Buon Enrico non ci tolga il saluto.

    La ns.è una presentazione superficiale : spazio ora agli approfondimenti!!

  13. mirko017

    Buongiorno a tutti,
    ho visto il link pubblicato sopra e sono rimasto un po’ sorpreso nello scoprire che in Italia il codice di riferimento sara’ diverso da quello utilizzato in Inghilterra.
    Per essere chiari, a quanto pare la versione in acciaio qui da noi si chiamera’ CB0021-57E e quella in poliuretano CB0021-06E, mentre le stesse in Inghilterra si chiamano rispettivamente CB0020-50E e CB0020-09E.
    In realta’ non dovrebbero esserci differenze, dato che anche la versione inglese ha il vetro zaffiro e utilizza lo stesso calibro H144. Sarebbe interessante pero’ approfondire meglio questo punto.

    Inoltre ho visto che, purtroppo, per il momento non e’ prevista l’importazione del modello in titanio (che in Inghilterra e’ disponibile con il codice CB0030-56E): mi sembra che si ripeta la storia dello Skyhawk che inizialmente fu importato solo in acciaio e poi, dopo che l’avevo comprato (sigh..!), solo in titanio…..!

    Infine un’ultima perplessita’ riguardo ai prezzi: a quanto pare in Italia il modello in acciaio costera’ 440 euro e quello in poliuretano 390, mentre sul sito ufficiale Citizen inglese il modello in acciaio e’ proposto a 289 sterline, quello in poliuretano a 269 e quello in titanio a 369.
    Applicando il cambio odierno sterlina/euro si ricavano rispettivamente circa 332 euro per l’acciaio, 309 per il poliuretano e 424 per il titanio.

    Considerando che esistono grossi concessionari ufficiali inglesi che vendono anche su internet con consegna in tutto il mondo in pochi giorni, lascio a voi valutare se i prezzi italiani sono “sensati” oppure no.

    Saluti.

  14. mirko017

    Buongiorno a tutti,
    certamente non mi aspettavo un coro di applausi dopo il mio ultimo commento di quattro giorni fa, ma sono un po’ stupito di questo silenzio.
    Ho forse detto qualcosa che non va?
    Oppure ho centrato un punto dolente (la strategia commerciale di Citizen Italia…) su cui e’ difficile rispondere?
    Sono perplesso.
    Saluti.

  15. Ciao mirko017,
    assolutamente no, stai tranquillo.
    Il tuo intervento, estremamente garbato, credo proprio non abbia leso la dignità o la suscettibilità di alcuno.
    I tuoi commenti sono sempre bene accetti.
    Inoltre ti posso assicurare che Citizenmania vanta un’assoluta indipendenza editoriale, fatto su cui Fabio Dell’Orto mi ha riferito essere molto fiero e rigido.
    Citizenmania è uno spazio aperto voluto da Citizen per dare libero accesso ai suoi utenti.
    Voglio anche specificare che personalmente non avevo dato alcuna risposta perchè solitamente intervengo solo per quesiti tecnici.
    Salutissimi

  16. mirko017

    OK, grazie, meglio cosi’.
    Restando nell’ambito tecnico, rimane aperta la questione sulle eventuali differenze (se ce ne sono…) tra i modelli inglesi e quelli italiani, visto che vengono proposti con codici diversi.
    In altri casi la differenza di codici era giustificata ad esempio dalla presenza del vetro zaffiro al posto di quello minerale, ma non in questo caso.
    Rimane quindi l’interrogativo…!?!
    Saluti.

    P.S. bisognerebbe aggiornare l’ora del sito…e’ ancora quella legale.

  17. Ciao mirko017.
    Giusto!
    Sono in attesa del modulo per effettuare i test e la recensione tecnica.
    A presto sarò in grado di dirti qualcosa.
    Salutoni.

  18. mirko017

    Buongiorno a tutti,
    nell’attesa della recensione tecnica di Enrico, ho notato, leggendo il libretto di istruzioni, che anche questo nuovo modello, come gia’ il precedente Evolution 5, e’ in grado di ricevere il segnale radio tedesco, americano, giapponese e cinese, ma non quello inglese MSF.
    Curiosamente questo modello e’ stato presentato inzialmente proprio nei paesi anglosassoni…!!!
    Per la cronaca esistono in commercio orologi radiocontrollati denominati “Multibanda 6” che sono in grado di ricevere anche il segnale inglese: ad esempio alcuni modelli Casio della serie “Edifice”.
    Saluti.

  19. mirko017

    Buonasera a tutti,
    finalmente e’ arrivato….!
    Ebbene si, non ho resistito alla tentazione e l’ho comprato. Pero’ l’ho acquistato in Inghilterra, tramite internet, da un grosso concessionario ufficiale, perche’ volevo la versione in titanio (codice CB0030-56E) che sciaguratamente in Italia non e’ disponibile.
    Gia’ che c’ero ho acquistato anche il modello Promaster Carbon (codice JY0075-54E), anche questo purtroppo non disponibile in Italia, che pero’ a quanto pare esiste solo in acciaio anche all’estero.
    Fortunatamente la consegna e’ stata rapida e non ci sono stati intoppi. Inutile dire che sono ampiamente soddisfatto. E cosi’ il numero dei miei Citizen radiocontrollati e’ salito a 8…!!!
    Questa sera ho regolato la misura dei bracciali, cosi’ da domani potro’ iniziare ad indossarli.
    Saluti.

  20. mirko017

    Sono ancora qui, sopportatemi ancora per qualche minuto…
    Stavo solo pensando che, come avevo gia’ detto in un mio precedente commento del 29 ottobre, e’ veramente un peccato che certi orologi non siano disponibili in Italia o lo siano solo in alcune versioni. Ad esempio il modello World Timer, oggetto di questa discussione, da noi e’ disponibile solo con cassa in acciaio e con bracciale in acciaio oppure in poliuretano, mentre nel Regno Unito ne esistono ben 7 (sette…!) diverse versioni.
    Un’altra nota dolente e’ quella dei prezzi.
    Trovo assurdo il fatto che io acquistando all’estero la versione in titanio abbia speso meno di quanto avrei speso qui per la versione in acciaio che, come e’ noto, dovrebbe invece essere meno costoso.
    Egoisticamente potrei limitarmi a compiacermi del fatto di aver risparmiato soldi comprando all’estero: in realta’ penso che questa bizzarra (e’ un eufemismo…) politica commerciale di Citizen non favorisca certo i rivenditori italiani.
    Comunque…data l’ora non vi tedio ulteriormente.
    Buonanotte.

  21. Fabrizio

    Quale e’ la differenza tra il modello
    CB0020-50E
    e
    CB0020-57E
    Non riesco a trovarle sul sito ufficiale americano, ne’ su quello italiano, ne’ … qui 🙂
    Grazie

  22. mirko017

    @Fabrizio
    Il modello CB0020-50E e’ la versione in acciaio disponibile in Inghilterra (corrisponde alla CB0021-57E disponibile in Italia).

    Il modello CB0020-57E…. temo che non esista..!
    Probabilmente volevi dire CB0021-57E. In tal caso ti ho gia’ risposto sopra.
    Saluti.

  23. Eugenio

    si possono avere notizie e caratteristiche del
    modello CB0030-56E? L’ho visto in negizio ma non
    c’è traccia sul sito ufficiale Citizen.
    Grazie in anticipo

  24. mirko017

    Ciao Eugenio,
    a meno che tu non ti sia recato in Gran Bretagna o negli Stati Uniti, dubito che quello che tu hai visto sia il CB0030-56E, versione in titanio non importata in Italia.
    Piu’ probabilmente si trattava del CB0021-57E, versione in acciaio regolarmente disponibile da noi.
    A parte la differenza di materiale sono pressoche’ identici.
    Purtroppo, come hai gia’ riscontrato, non c’e’ traccia di questo orologio sul sito ufficiale italiano, e francamante non ne capisco la ragione.
    Si tratta comunque di un Eco-Drive radiocontrollato che puo’ ricevere sia il segnale europeo sia quelli giapponesi, cinese e statunitense.
    E’ un world Timer e risulta facile gestire l’orario delle 26 citta’ del mondo indicate sulla ghiera.
    Saluti.

  25. Eugenio

    Ciao Mirko,
    e’ proprio il CB0030-56E ,sono risalito al modello scoprendolo nel sito Citizen inglese. E’ comparso in ben tre negozi nei dintorni di Milano da circa un mese al prezzo di 440 euro.Strano che nel sito italiano non venga elencato.
    Ciao e grazie

  26. mirko017

    Ciao Eugenio,
    permettimi di avere qualche dubbio.
    440 Euro e’, da oltre un anno, esattamente il prezzo di listino in Italia della versione in acciaio CB0021-57E.
    Saluti.

  27. Eugenio

    Ciao Mirco,
    hai perfettamenta ragione!Mi sono fatto ingannare anche perchè il CB0021-57E non esiste nel sito italiano.