A quando un nuovo e prestigioso diver’s automatico da Citizen?

Già proprio così.

 

Personalmente ho sempre ritenuto i movimenti jap avere qualcosa in più rispetto i vari ETA, tipo 2824 e 2836, ovviamente parlando in generale di calibri commercialmente diffusi in moltissimi orologi di varie marche. Non andiamo a scomodare l’alta orologeria anche perché francamente mi troverei a digiuno di argomentazioni e soprattutto andremmo su un altro pianeta.

 

Perché questo titolo nel post?

 

I Diver sono indubbiamente una tipologia di orologi molto affascinante e questo viene confermato dal fatto che a livello globale ne vengono costruiti e venduti una grandissima quantità e varietà.

 

Generalmente sono animati da movimenti  Miyota, Seiko o ETA.

 

Tra i jap in particolare le mie preferenze vanno verso i Miyota per tutta una serie di motivi che non sto qua ad elencare e comunque al momento i miei due diver’s  Citizen montano un collaudatissimo cal 8203 che da 35 anni va in giro a segnare il tempo..

 

Attualmente, almeno per quel che mi risulta, i diver Citizen meccanici automatici montano l’ 8203 appena citato, ed anche il famoso Autozilla con l’esclusiva della massa oscillante di color  blu.

 

Ordunque il mio interesse va verso il calibro Miyota 9010 e varianti. Lo ritengo un piccolo capolavoro nella fascia dei meccanismi destinati alla grande distribuzione e nella ricerca di diver che lo potessero montare ho subito notato una cosa..

 

Otre al fatto che c’è chi monta questo cal sui propri diver, ho notato che  risulta essere la prima scelta su quei modelli destinati agli impieghi maggiormente gravosi e di conseguenza maggiormente costosi, mentre rimanendo sempre dentro la stessa maison gli ETA vengono montati su modelli sempre water resist, ma meno impegnativi, più fighetti e comunque meno costosi a causa delle minori prestazioni richieste.

 

Una su tutte la Newyorkese DeepBlue che adotta per il suo mastodontico Depthmaster 3000m un Miyota 9015 mentre sui “piccolini” ( pur sempre casse dichiarate 500m ) un ETA 2824.

 

Perché in Italia questa roba non arriva ma occorre ordinarla? Anzi, perché Citizen non fa un bel Diver tosto e gagliardo tipo Autozilla o addirittura con un design per concorrere contro un Seiko Marinemaster e lo equipaggia con un Miyota 9015?

 

Pensate che non sarebbe venduto? Io dico di sì!! Io credo che con il giusto messaggio commerciale si possa andar oltre l’ignorante snobbismo dello Swiss Made! Anche perché ad onor del vero c’è Swiss e Swiss…

 

Insomma così, pour parler

 

Cordialità

 


1 Commento

  1. Apprezzo le tue riflessioni e le faccio mie. Ma per il momento non mi sbilancio in commenti vista la mia attuale preparazione in materia: praticamente irrilevante…
    Attendo altri commenti e vediamo che succede!
    Nel frattempo mi sto documentando pian piano e ti dirò, mi sta venendo voglia di prendermi un piccolo kit attrezzi per iniziare non dico a smontare fondelli (non li aprirei MAI!!) ma per le anse e le maglie di cinturini e bracciali…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *